Mentoring


A chi si rivolge?

Il mentoring si rivolge ad adolescenti che manifestano difficoltà durante il loro processo di sviluppo emotivo e relazionale, nelle relazioni con coetanei e/o adulti e nel rapporto con le istituzioni educative. Il mentoring è l’intervento con il quale vengono affrontati problemi come il ritiro scolastico o l’adozione di comportamenti che mettono a rischio il proprio benessere o quello di chi li circonda.

Obiettivi

Il mentoring si propone di promuovere la costruzione di una relazione significativa in cui l’adolescente possa sentirsi attivo e capace di promuovere in prima persona la sua crescita attraverso la condivisione di attività quotidiane (gioco, studio, hobby).

Lo scopo principale è quello di affiancare il ragazzo nell’affrontare i suoi compiti quotidiani e nel rispondere alle sue richieste di crescita, creando una relazione nella quale l’adolescente possa sentirsi accolto, non giudicato. Il ragazzo viene aiutato a riconoscere le sua capacità di utilizzare al meglio le proprie risorse e quelle provenienti dall’ambiente in cui vive.

Metodo

Il fare e lo stare insieme danno la possibilità all’adolescente di ritrovare un momento di riconoscimento e crescita, confrontandosi con una figura con la quale entrare in confronto e potersi identificare attraverso la condivisione di momenti e attività.

Il servizio è svolto da operatori formati e supervisionati da psicologi e psicoterapeuti specializzati nel lavoro con adolescenti.