Cecilia Tosi



Gli adolescenti ritirati usano internet, social e videogiochi per restare in contatto con il mondo. Al convegno #supereoifragili si parla di come sfruttare la tecnologia per tirarli fuori dal loro isolamento. La cooperativa Nostos lo fa con servizi domiciliari e laboratori che sfruttano il videogioco per costruire una relazione

Il videogame non è un gioco





«Per superare l’infanzia tutti passano attraverso un percorso di radicalizzazione. È quando trovano ostacoli che rischiano di deviare verso forme si estremismo come il jihadismo». L’intervento dello psicoanalista Gutton ha aperto il seminario del 4 marzo presso la Direzione formazione del Dap. A chiudere la giornata, l’intervento del magistrato Francesco Cascini sul tema del […]

Perché gli adolescenti si radicalizzano




Aumentano i genitori che tengono i figli in casa, sostituendosi a maestri e professori. Una reazione di rifiuto nei confronti di scuole obsolete e burocratizzate. Ma nessuna attività domestica potrà rimpiazzare la socializzazione dell’esperienza formativa, necessaria per avviare un percorso di crescita e separazione dalla famiglia. L’opinione del professor Nicola […]

Home-schooling: un fallimento per l’istruzione pubblica